ECONOMIE AMBIENTALI S.R.L.

23900 LECCO VIA LEONARDO DA VINCI, 20

T. 0341 286741  F. 0341 286742

info@economieambientali.it

UNIONE EUROPEA -NUOVO REGOLAMENTO SUGLI INQUINANTI ORGANICI PERSISTENTIIndietro

Gli inquinanti organici persistenti (Persistent Organic Pollutants - POP) sono sostanze chimiche persistenti nell'ambiente e in quanto tali possono causare effetti negativi per la salute umana e per l'ambiente, anche in luoghi molto lontani da quelli di uso o di produzione. Rappresentano quindi un problema globale a livello mondiale.

Tra i principali prodotti chimici oggetto di questa normativa si segnalano pesticidi (es. DDT), PCB, diossine, furani, ecc.

A livello europeo la normativa di riferimento finora è stata il regolamento (CE) n. 850/2004, che tuttavia è stato modificato in modo sostanziale e a più riprese. Pertanto, per maggiore chiarezza, si è deciso di abrogarlo e sostituirlo con il regolamento 2019/1021.

I riferimenti al regolamento 850/2004 si intendono fatti al regolamento 2019/1021 e si leggono secondo la tavola di concordanza in allegato VII allo stesso.

Con il nuovo regolamento, inoltre, è stato possibile l'allineamento con:

· le ultime modifiche alla convenzione di Stoccolma, relativa alla eliminazione della produzione, uso, import ed export di inquinanti organici persistenti (POP).

· la normativa europea in materia di prodotti chimici (es. regolamento REACH).

Il regolamento è entrato in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale, cioè dal 15 luglio 2019.

 

(Regolamento UE 2019/1021 del 20-06-2019)

 

Informativa

Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto OK o sul tasto X oppure proseguendo la navigazione, anche mediante modalità scrolling. OK