ECONOMIE AMBIENTALI S.R.L.

23900 LECCO VIA LEONARDO DA VINCI, 20

T. 0341 286741  F. 0341 286742

info@economieambientali.it

SISTRI E RICLASSIFICAZIONE DEI RIFIUTIIndietro

Vista l’entrata in vigore, dal 1° giugno 2015, del nuovo elenco di codici europei dei rifiuti e della nuova codifica per le caratteristiche di pericolo, il SISTRI è stato rivisto ed aggiornato. Nella nuova versione, resa disponibile dal 25 maggio, possono quindi essere selezionate
le nuove caratteristiche di pericolo “HP” che sostituiscono le precedenti “H” (es. H8, H14, ecc.).
Inoltre è stata pubblicata la procedura SISTRI relativa alle modalità operative per l’adeguamento della classificazione dei rifiuti, che spiega come gestire nel SISTRI la fase di passaggio alla nuova normativa.
In estrema sintesi, la procedura prevede di fare lo scarico di eventuali rifiuti ancora in giacenza nel SISTRI e ricaricarliconformemente alle nuove disposizioni.Vista l’entrata in vigore, dal 1° giugno 2015,Vista l’entrata in vigore, dal 1° giugno 2015, del nuovo elenco di codici europei dei rifiuti e della nuova codifica per le caratteristiche di pericolo, il SISTRI è stato rivisto ed aggiornato. Nella nuova versione, resa disponibile dal 25 maggio, possono quindi essere selezionate
le nuove caratteristiche di pericolo “HP” che sostituiscono le precedenti “H” (es. H8, H14, ecc.).
Inoltre è stata pubblicata la procedura SISTRI relativa alle modalità operative per l’adeguamento della classificazione dei rifiuti, che spiega come gestire nel SISTRI la fase di passaggio alla nuova normativa.
In estrema sintesi, la procedura prevede di fare lo scarico di eventuali rifiuti ancora in giacenza nel SISTRI e ricaricarliconformemente alle nuove disposizioni.del nuovo elenco di codici europei dei rifiuti e della nuova codifica per le caratteristiche di pericolo, il SISTRI è stato rivisto ed aggiornato. Nella nuova versione, resa disponibile dal 25 maggio, possono quindi essere selezionate
le nuove caratteristiche di pericolo “HP” che sostituiscono le precedenti “H” (es. H8, H14, ecc.).
Inoltre è stata pubblicata la procedura SISTRI relativa alle modalità operative per l’adeguamento della classificazione dei rifiuti, che spiega come gestire nel SISTRI la fase di passaggio alla nuova normativa.
In estrema sintesi, la procedura prevede di fare lo scarico di eventuali rifiuti ancora in giacenza nel SISTRI e ricaricarliconformemente alle nuove disposizioni.

Informativa

Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto OK o sul tasto X oppure proseguendo la navigazione, anche mediante modalità scrolling. OK