ECONOMIE AMBIENTALI S.R.L.

23900 LECCO VIA LEONARDO DA VINCI, 20

T. 0341 286741  F. 0341 286742

info@economieambientali.it

REGIONE LOMBARDIA NOVITA’ PER IMPIANTI SOGGETTI AD AIAIndietro

Nuove modalità di presentazione istanze di AIA

La DGR 21-12-2020 n. XI-4107, che entra in vigore a partire dal 1 febbraio 2021, ha modificato le modalità di presentazione e gestione delle istanze di riesame, rilascio e modifica AIA in Lombardia, introducendo la "modulistica unificata regionale AIA digitale". Le nuove modalità vanno a sostituire quanto definito negli allegati da A ad F della DGR 2970-2012 a partire dalla data di entrata in vigore.

Dalla stessa data, viene messo a disposizione il nuovo applicativo regionale e la relativa modulistica digitale sulla piattaforma telematica ‘Procedimenti’ (sezione ‘Ambiente’), accessibile all’indirizzo

www.procedimenti.servizirl.it.

Comunque, per i primi 6 mesi, al fine di consentire la messa a regime ed il perfezionamento del nuovo sistema, la presentazione delle istanze mediante l’applicativo non sarà vincolante per l'accoglimento delle istanze stesse.

Inoltre, la gestione dei procedimenti AIA avviati prima della messa a disposizione del nuovo servizio proseguirà e verrà conclusa secondo le modalità precedentemente vigenti.

Con l’entrata in vigore del provvedimento, si intende disapplicata la disposizione regionale relativa all’obbligo di compilazione da parte dei Gestori dell’applicativo di Regione Lombardia ‘Modulistica IPPC on line’ richiesta contestualmente alla presentazione di istanze per il rilascio, riesame o modifica delle A.I.A.

 

RINVIO DEI CONTROLLI AIA AL 2021

L'emergenza sanitaria da COVID-19 si è protratta a lungo nel 2020, comportando sostanziali limitazioni o sospensioni anche delle attività ispettive da parte degli enti. In questo contesto, ARPA Lombardia non ha potuto effettuare circa il 50% dei controlli ordinari previsti per il 2020 nell'ambito della programmazione triennale 2018-2020 su installazioni AIA. Quindi con la DGR 14-12-2020 n. 4024 la regione Lombardia ha esteso al 2021 il periodo di riferimento per tali controlli, al fine di recuperare quelli che non è stato possibile svolgere a causa dell’emergenza COVID

 

BAT per grandi impianti di combustione

La regione Lombardia ha approvato il documento «Indirizzi per l’applicazione della Decisione di esecuzione (UE) 2017/1442 sulle conclusioni sulle Migliori Tecniche Disponibili (BAT) per i grandi impianti di combustione» al fine di assicurare omogeneità e coordinamento nella gestione degli aspetti autorizzativi AIA da parte delle Province.

E’ una linea guida per enti e gestori che chiarisce come le BAT dei grandi impianti di combustione soggetti alla decisione 2017/1442 si applicano ai siti lombardi, in considerazione del piano regionale di qualità dell’aria e della specifica DGR 3934/2012 per la gestione degli impianti di produzione di energia.

 

Le installazioni soggette dovranno risultare conformi alle condizioni delle A.I.A. riesaminate entro il 17 agosto 2021 (cioè 4 anni a partire dal 17/8/2017, data di pubblicazione delle BAT con decisione 2017/1442).

 

Nello specifico il documento fornisce chiarimenti su:

· ambito di applicazione delle BAT;

· criteri secondo i quali singoli generatori vengono considerati unico impianto per la determinazione delle prescrizioni applicabili;

· coordinamento tra le BAT e la normativa regionale esistente nella definizione delle prescrizioni (limiti alle emissioni e sistemi di controllo);

· valori limite da applicare alle emissioni in funzione della tipologia dell'impianto, combustibile e data di installazione.

 

 

Informativa

Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto OK o sul tasto X oppure proseguendo la navigazione, anche mediante modalità scrolling. OK