ECONOMIE AMBIENTALI S.R.L.

23900 LECCO VIA LEONARDO DA VINCI, 20

T. 0341 286741  F. 0341 286742

info@economieambientali.it

NAZIONALE VIDIMAZIONE VIRTUALE DEL FORMULARIO RIFIUTI (VI.VI.FIR)Indietro

Ecocerved ha attivato il servizio Vi.Vi.Fir (vidimazione virtuale del formulario) che permette a imprese ed enti di produrre e vidimare autonomamente e gratuitamente il formulario di identificazione del rifiuto, mediante il portale https://vivifir.ecocamere.it/.

La nuova modalità di vidimazione è facoltativa, rimangono in essere le modalità tradizionali.

Il sistema attua quanto previsto dall'art. 193 comma 5 del D.Lgs. 152/06, come modificato dal D.Lgs. 116/2020:

"Fino alla data di entrata in vigore del decreto di cui all'articolo 188-bis, comma 1, in alternativa alle modalità di vidimazione di cui al comma 3, il formulario di identificazione del rifiuto è prodotto in format esemplare, conforme al decreto del Ministro dell'ambiente 1° aprile 1998, n. 145, identificato da un numero univoco, tramite apposita applicazione raggiungibile attraverso i portali istituzionali delle Camere di Commercio, da stamparsi e compilarsi in duplice copia."

Lo stesso comma 5 definisce le modalità di gestione del formulario vidimato in modo digitale: "Una copia rimane presso il produttore e l'altra accompagna il rifiuto fino a destinazione. Il trasportatore trattiene una fotocopia del formulario compilato in tutte le sue parti. Gli altri soggetti coinvolti ricevono una fotocopia del formulario completa in tutte le sue parti. Le copie del formulario devono essere conservate per tre anni."

Il sistema consente di generare un formulario vuoto, in formato PDF non modificabile, dove l'avvenuta vidimazione è visibile dalla presenza di un numero di serie univoco e di un QR-code. Il formulario così generato dovrà essere stampato, e potrà quindi essere compilato manualmente o inserito in una stampante collegata al software gestione rifiuti (non è previsto che il formulario PDF sia compilabile a video).

Per chi opera attraverso un software rifiuti, è prevista la possibilità che il VIVIFIR possa interfacciarsi con esso, se il fornitore del software rifiuti ha implementato tale possibilità.

Il primo accesso deve essere effettuato mediante SPID, CNS o CIE di un legale rappresentante dell'impresa, che successivamente potrà continuare ad operare direttamente o potrà indicare soggetti delegati e sub-delegati (anche esterni all'impresa, ad esempio un consulente), che per accedere dovranno comunque usare la loro identità digitale.

Anche chi non volesse avvalersi di tale sistema per i propri formulari, potrebbe trovarsi nella condizione di dover verificare la validità di un formulario vidimato in modo digitale. A tal fine, una apposita sezione del sito, accessibile anche senza registrarsi, consente di inserire il numero identificativo del formulario, per verificare che sia effettivamente stato generato dal sistema VIVIFIR

Informativa

Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto OK o sul tasto X oppure proseguendo la navigazione, anche mediante modalità scrolling. OK