ECONOMIE AMBIENTALI S.R.L.

23900 LECCO VIA LEONARDO DA VINCI, 20

T. 0341 286741  F. 0341 286742

info@economieambientali.it

NAZIONALE:L’IMPORTANZA DELL’ANALISI DEGLI EVENTIIndietro

La rilevazione degli eventi, siano essi incidenti, infortuni, quasi incidenti, medicazioni, risulta essere di fondamentale importanza al fine di portare le Organizzazioni a far emergere sia le opportunità di miglioramento che le criticità, di tipo organizzativo, tecnico o comportamentale, a gestirle ed intraprendere specifiche azioni correttive con l’obiettivo di prevenire un possibile infortunio o il ripetersi dell’evento stesso.

L’emersione di queste situazioni non deve essere interpretata in modo negativo da parte dell’Organizzazione, ovvero come “difetti” del sistema da nascondere, ma deve essere interpretata in senso positivo (l’incidente è un’opportunità di miglioramento così come previsto dal punto 10 “Miglioramento Continuo” della norma UNI ISO 45001:2018) che dovrebbe portare l’Organizzazione, da una parte, a chiedersi perché tale evento sia accaduto (ricerca delle cause alla radice), dall'altra a ricercare una o più soluzioni (ad esempio: procedure e istruzioni operative inadeguate o scarsa/inefficace formazione e sensibilizzazione dei lavoratori; gestione delle attrezzature di lavoro migliorabile).

 

STEPS NELL’INVESTIGAZIONE DEGLI EVENTI

1. Raccolta dei dati e delle informazioni riguardanti l’evento: data e ora dell’evento, natura delle eventuali lesioni e relativa prognosi, circostanze dell’evento, lavoratori presenti, presenza di procedure per lo svolgimento dell’attività, formazione del lavoratore, eventuali condizioni anomale ecc.;

2. Identificazione delle cause alla radice: secondo la modalità più adeguata in relazione all'Organizzazione (es. 5 perché, Ishikawa, ecc.) con la partecipazione di tutte le componenti dell’organizzazione, in particolar modo dei lavoratori interessati dall'evento e dei RLS;

3. Identificazione delle azioni necessarie: di breve, medio o lungo periodo, definite a valle dell’analisi delle cause profonde. Per ogni azione deve essere definito un responsabile e una data prevista per il completamento della stessa;

4. Follow-up

 

In tale processo il feedback ricopre un ruolo fondamentale e risiede nella capacità di mantenere uno stretto rapporto tra l’Organizzazione e il lavoratore e nella sua forza di creare un clima di coinvolgimento e partecipazione, ovvero due pilastri su cui si basa la norma UNI ISO 45001:2018 (punto 5.1 “Leadership e partecipazione dei lavoratori”) che aumentano il senso di appartenenza dei lavoratori e che forniscono, al contempo, la giusta motivazione a condurre ognuno il proprio lavoro per il bene e la crescita dell’Organizzazione.

 

Informativa

Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto OK o sul tasto X oppure proseguendo la navigazione, anche mediante modalità scrolling. OK